“Se già prima la nostra proposta era interessante per i candidati del settore immobiliare, oggi lo è ancora di più. Perché abbiamo diversificato i percorsi di inserimento. E contiamo su molte ulteriori possibilità di crescita”. Parola di Rino Buonomo, responsabile alle Risorse Umane di Progedil Gruppo Immobiliare.

L’anno si apre con una novità per la ricerca del personale Progedil?
Sì, assolutamente. Abbiamo deciso di attuare una differenziazione tra tre diversi profili di candidato: l’agente esperto, l’agente meno esperto ma con delle competenze già acquisite e il neofita. In base al profilo cambia la formazione e l’inserimento.

Quali sono le differenze?
Nei primi due casi la formazione iniziale proposta è di tre mesi. Cambiano anche i piani provvigioni, che per i profili con esperienza diventano ancora più corposi. Per i neofiti il periodo formativo rimane di sei mesi mentre cambia anche per loro la provvigione. Più alta e fissa. Questo vuol dire che non cambia in base al fatturato e si somma al rimborso mensile. Dal settimo mese, al neofita viene offerto il piano provigionale dell’agente.

Per quale motivo Progedil ha scelto un nuovo approccio?
Abbiamo introdotto questa diversificazione perché possiamo contare su numerose opportunità e abbiamo ritenuto opportuno selezionare sia persone senza esperienza che risorse con una maggiore conoscenza del settore, alle quali trasmettere il nostro metodo e linguaggio per poi lasciare che operino fin da subito. In questo modo, possiamo ampliare e consolidare il team e realizzare i progetti che abbiamo in studio.

È già in corso il recruiting?
Sì, siamo partiti in maniera importante già a inizio anno. Stiamo facendo numerosi colloqui e proprio in queste ore stiamo inserendo le risorse selezionate. Siamo con il piede sull’acceleratore, perché possiamo contare su molteplici opportunità, un portafoglio immobiliare gestito in forma esclusiva di oltre 2500 appartamenti e quindi, tante possibilità per tutti.

La selezione coinvolge tutto il bacino territoriale interessato dal Gruppo?
Certo, il recruiting si estende su tutto il territorio di Roma e provincia.

Quali sono le caratteristiche del candidato ideale?
Senza dubbio, la passione per il settore e il dinamismo. Valutiamo e selezioniamo risorse che dimostrino voglia di mettersi in gioco e di fare carriera. Un aspetto importante della selezione consiste proprio nell’ampia possibilità di crescita interna. Con circa trent’anni di esperienza, il Gruppo Progedil è in forte espansione. Una volta entrati come agente neofita si può intraprendere un iter che prevede vari sbocchi. Si può diventare anche responsabile o titolare di una filiale. Sta avvenendo proprio in questi giorni, con alcune persone entrate anni fa.

Gli agenti vengono accompagnati in questo loro percorso di crescita interna?
Sì, ogni risorsa ha un team manager che lo assiste sempre. Uno dei nostri massimi obiettivi è la soddisfazione della singola persona, lo testimonia il fatto che abbiamo un basso turn over all’interno del gruppo, le persone che superano la selezione ed entrano nel team restano negli anni. Sono pochi quelli che hanno intrapreso altre strade. Questo è dovuto anche al fatto che la proprietà del Gruppo dedica molta attenzione a trasmettere valori positivi. Lavorare in Progedil significa sentirsi in famiglia. Vuol dire, in definitiva, vivere bene la propria quotidianità, con una professione che offre guadagni importanti e soddisfazioni professionali molto elevate.

Come è possibile candidarsi?
I lettori interessati a candidarsi possono inviare il proprio curriculum vitae tramite il nostro sito www.progedil.it.

È possibile trovare i nostri annunci specifici anche sui maggiori portali specializzati sul mondo del lavoro.

Sei nella categoria: News del Gruppo
Condividi la pagina